Incontri d’affari in RUSSIA

San Pietroburgo e Mosca, 1-6 giugno 2019

Settore orafo argentiero

Iniziativa

L’iniziativa ha l’obiettivo di offrire alle aziende venete del settore orafo argentiero una presa di contatto con l’interessante realtà economica del Paese per favorire l’ingresso delle produzi oni locali in questo mercato.

Verranno organizzate due giornate di incontri con buyers, importatori e catene di negozi russi a San Pietroburgo e a Mosca. Gli incontri si svolgeranno in sale adeguatamente allestite in prestigiosi hotel.


Organizzatori

Nuovo Centro Estero Veneto, Camere di Commercio di Treviso - Belluno e di Venezia Rovigo in collaborazione con Consorzio Gold & Silver Italian Group, Made in Vicenza, CNA Metropolitana di Venezia. L’attività rientra nell'ambito delle progettualità finanziate dalla Regione del Veneto.


Settori coinvolti Orafo argentiero

Programma

Sabato 1 giugno Partenza da Venezia e arrivo a Mosca per sdoganamento

Trasferimento a San Pietroburgo

Domenica 2 giugno Giornata libera

Lunedì 3 giugno Workshop a San Pietroburgo

Martedì 4 giugno Trasferimento San Pietroburgo - Mosca

Mercoledì 5 giugno Workshop a Mosca

Giovedì 6 giugno Rientro a Venezia

Come funziona l’iniziativa

Per le aziende che aderiscono verrà effettuata una verifica del rapporto prodotto/mercato, per valutare se il prodotto offerto può essere di interesse per il mercato locale.

Una volta effettuata l’indagine da parte della nostra controparte in loco, l’Ufficio ICE di Mosca, il Nuovo Centro Estero Veneto provvederà a comunicare l’esito relativo a ciascuna ditta.


Quota e condizioni di partecipazione

I costi di partecipazione per azienda veneta sono di Euro 4.400,00 che, grazie al contributo pubblico in regime de minimis della Regione del Veneto, vengono ridotti ad una quota di partecipazione pari a Euro 2.200,00 + IVA 22% (Euro 2.684,00 IVA inclusa).

Il contributo potrà essere accordato solo ad un numero massimo di partecipanti e criterio determinante per usufruire del beneficio finanziario sarà l’ordine di arrivo delle adesioni definitive. Nel caso l’azienda intendesse accedere ad eventuali altri contributi pubblici per la stessa iniziativa, è tenuta ad informare preventivamente il Nuovo Centro Estero Veneto.

Sono ammesse all’iniziativa solo imprese appartenenti al settore secondario (no commercio) aventi sede operativa in Veneto.


La quota comprende:

· Studio di fattibilità aziendale

· Organizzazione generale dell’iniziativa e di tutti gli aspetti logistici connessi

· Spese di viaggio per n. 1 delegato aziendale (viaggio aereo in classe economica, trasferimenti collettivi, sistemazione alberghiera in camera singola con colazione, visto senza carattere d’urgenza)

· Preparazione e realizzazione degli incontri d’affari individuali presso sale adeguatamente attrezzate

· Servizio individuale di interpretariato per gli incontri d’affari

· Assistenza di un accompagnatore qualificato per tutta la durata dell’iniziativa

Restano esclusi:

· Costi di trasferimento per personalizzazione del programma

· Costi di visto con carattere d’urgenza

· Costi Carnet ATA

· Quanto non sopra previsto

E’ possibile la partecipazione di ulteriori delegati aziendali con costi a carico dell’azienda partecipante.


Coordinate bancarie:

Il versamento dovrà essere effettuato con rimessa diretta sul conto corrente bancario:

conto corrente presso Intesa San Paolo - conto corrente di tesoreria intestato a:

Nuovo Centro Estero delle Camere di Commercio del Veneto

Codice Ente assegnato nella procedura di tesoreria: 1717

IBAN: IT 39 W 03069 02126 1000 0030 0145.

Seguirà fattura quietanzata

Nota bene:

à La verifica preventiva del rapporto prodotto/mercato sarà effettuata solo al momento in cui perverrà tutta la documentazione richiesta unitamente all’attestazione dell’avvenuto pagamento della quota di partecipazione di Euro 2.200,00 + IVA.

à Una volta effettuata l’indagine prodotto/mercato da parte dei referenti in loco, sarà comunicato l’esito relativo a ciascuna ditta e:

- in caso di esito negativo le aziende che hanno aderito riceveranno comunicazione dal Nuovo Centro Estero Veneto e sarà restituita la quota versata

- in caso di esito positivo le aziende che hanno aderito riceveranno conferma dal Nuovo Centro Estero Veneto della partecipazione.

à L’adesione alla missione è vincolante nella misura in cui la verifica preventiva effettuata dal referente organizzativo in loco dia esito positivo (cfr. punto n. 4 del modulo di adesione).

Informazioni

Nuovo Centro Estero Veneto Silvia Semenzato

Via delle Industrie, n. 19/D Silvia Cunial, Barbara Moro

30175 Venezia-Marghera promozione@centroesteroveneto.it

Tel. 041 0999700


Scadenza adesioni: venerdi’ 29 marzo 2019


Perche’ il Paese

Le opportunità di un ulteriore sviluppo delle relazioni commerciali e industriali tra Italia e Federazione Russa sono notevoli, alla luce della naturale complementarietà delle nostre economie. E’ ragionevole pensare che il ritorno alla crescita del PIL russo, e il relativo aumento dei consumi, abbia un riflesso positivo anche sul fronte delle esportazioni italiane verso questo mercato.


Per aderire

Trasmettere a:

Nuovo Centro delle Camere di Commercio del Veneto

promozione@centroesteroveneto.it la seguente documentazione:

· Modulo di adesione debitamente compilato, datato, firmato, timbrato

Company profile debitamente compilato in inglese, datato, firmato, timbrato

Attestazione dell’avvenuto pagamento della quota di partecipazione di Euro 2.200,00 + IVA (Euro 2.684,00 IVA inclusa)

Dichiarazione de minimis debitamente compilata datata, firmata, timbrata unita a copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore


Documentazione viaggio

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel Paese.

Si richiama l’attenzione sul fatto che i passaporti devono essere sempre tenuti in ottime condizioni. A fronte di passaporti deteriorati le autorità russe sono solite fare rilievi che potrebbero comportare il rifiuto di ingresso nel Paese. In considerazione della meticolosità dei controlli è consigliabile verificare con il massimo scrupolo l’esattezza dei dati sul passaporto.

Visto di ingresso: obbligatorio (si raccomanda vivamente di non arrivare in Russia sprovvisti di visto poiché "in loco" è impossibile regolarizzare la propria posizione nei confronti delle Autorità locali, con conseguente respingimento alla frontiera e ritorno in Italia a proprie spese e previo pagamento di una forte multa).

Si prenda visione del sito www.viaggiaresicuri.it


Carnet ATA: è possibile l’entrata nel paese con il campionario a seguito del delegato aziendale accompagnato da Carnet ATA. E’ necessario che la delegazione viaggi in gruppo per agevolare le operazioni di sdoganamento.

Scheda Tecnica Incontri Russia giugno 2019 - oro.pdf
Company Profile Incontri Russia giurno 2019 - oro.pdf
Modulo di adesione Incontri Russia giugno 2019 - oro.pdf
Dichiarazione de minimis_oro.pdf